GEROLD MILLER

set 490, 2018

lacquered stainless steel

60 × 48 × 3.50 cm | 23.5 x 19 x 1.5 in

monoform 58, 2015

two black nickel-plated aluminum angles

3.50 × 60 × 3.50 cm | 1.5 x 23.5 x 1.5 in

section 7, 2017

Lacquered aluminum

99.5 x 133 x 5 in | 253 x 338 x 12.80 cm

set 296, 2015

Lacquered aluminum

98.5 x 78.75 x 4.25 in | 250 x 200 x 10.75 cm

Gerold Miller (nato nel 1961 ad Altshausen, in Germania), è un affermato artista contemporaneo minimalista e astratto con sede a Berlino. Ha studiato scultura presso l'Accademia statale d'arte e design di Stoccarda.

 

Avventurandosi all'interno dell'intersezione tra scultura, pittura e installazione, Miller mette alla prova i limiti dello spazio e della rappresentazione immaginabili. La sua famigerata visione, serie e serie di sezioni derivano da un principio minimalista di una composizione precisa e radicalmente ridotta di superfici cromatiche sovrapposte. Per produrre un effetto contrastante, l'artista combina sfumature finemente sfumate, lacca opaca e lucida, oltre a varie tonalità monocromatiche. Lo spettatore e i suoi immediati dintorni sono momentaneamente riflessi sull'acciaio inossidabile laccato, diventando un elemento integrante della composizione stessa e sfidando le nozioni preconcette di opere d'arte come un oggetto inanimato.

 

Miller spinge le sue idee minimaliste in misura ancora maggiore. Nella sua serie Monoform, due angoli di alluminio ugualmente proporzionati sono appesi orizzontalmente, uno sopra l'altro. Allo stesso modo, Verstärker o "amplificatore", la sua prima serie di sculture free standing, trae anche dalla premessa di un concetto di struttura aperta. Realizzato con tre travi sporgenti, incarna le nozioni universali e di base della dimensione: altezza e profondità. Al contrario delle forme geometriche definite e chiuse, la serie Monoform e Verstärker respinge i confini spaziali e enfatizza l'infinito.

 

L'opera dell'artista sfrutta le innumerevoli possibilità di interpretare e visualizzare il nostro presente fisico, mentre si coinvolge con temi devianti quali astrazioni e forma, percezione e realtà, movimento e struttura. Sebbene la ripetizione e la serialità siano argomenti essenziali della sua ricerca, ogni opera è distinta l'una dall'altra. Miller crea con successo un'immagine esente da riferimenti preesistenti e introduce uno spazio da scoprire e definire dal suo visualizzatore.

 

Cassina Projects New York è lieta di ospitare la prima mostra personale di Gerold Miller negli Stati Uniti. L'artista ha anche esposto a livello internazionale in varie istituzioni leader tra cui Nationalgalerie, Berlino; Museo d'arte moderna della Louisiana, Humlebæk; Kunsthalle Winterthur; Kunstmuseum Stuttgart; Kunsthalle Weishaupt, Ulm; Museo d'arte di Tel Aviv; Museo de Arte Latinoamericano, Buenos Aires; Museum Moderner Kunst, Wien; Fondation Cartier, Parigi; Berlinische Galerie; Schirn Kunsthalle, Francoforte a. M .; Opera City Gallery, Tokio; MASI Lugano, Museo d'arte della Svizzera italiana; Musée d'Art Contemporain, Bordeaux; e ZKM, Karlsruhe.

MOSTRE IN GALLERIA

Gerold Miller
Novembre 2 - Dttobre 23, 2017
Cassina Projects, New York 

MOSTRE MUSEALI

Gerold Miller
Aprile 24 - Ottobre 02 2016
Kunsthalle Weishaupt, Ulm Germany
Rhys Coren

'Buzz', 2016 Spray Paint & enamel on board, 20 x 20 x 1 in 56 x 50 x 3 cm