YVES SCHERER

Emma (Double), 2018

Lenticular Print

160 x 120 cm | 63 x 47.25 in (framed)

Emma, 2018

Lenticular Print 

200 x 150 cm | 78.75 x 59 in (framed)

Untitled (Green), 2018 
Canvas, paint and wood
21 x 156  cm | 47.5 x 61 in 
Emma (boxing), 2018
Lenticular Print 
50 x 30 cm | 19.75 x  11.75 in (framed)
Emma Stainless Steel, 2018
Stainless Steel 
165 x 48 x 35 cm | 65 x 18.75 x 13.75 in

Sperimentando con diversi media e forme, Scherer discute temi che vanno dall'identità di genere, esperienze di vita personale ed emozioni alla cultura hollywoodiana, ai media pubblici e allo spettacolo. L'artista mette in discussione i confini della privacy mentre esplora le tensioni tra realtà e virtualità, in particolare durante questa era digitale di istantaneità.

 

Il suo lavoro precedente esamina la fascinazione della società per le personalità dell'intrattenimento e rompe la barriera mitizzata tra l'immaginario del fan e la celebrità.

 

Questo è evidente in un tema ricorrente del suo lavoro, ispirato all'attrice e attivista femminile, Emma Watson, in cui Scherer combina tecnologie computerizzate per tradurre una fantasia di fan in un corpo fisico di lavoro. L'artista utilizza storie dietro le quinte, come la relazione amorosa pubblicizzata tra Johnny Depp e Kate Moss, per rendere momenti quotidiani, spesso romantici, con una sorprendente combinazione di pensieri intimi e volti familiari. Il suo lavoro riflette su un desiderio voyeuristico di sbirciare nella vita apparentemente impenetrabile delle celebrità.

 

Più recentemente, l'interesse di Scherer per le condizioni umane si è spinto oltre la sua opera basata sulla celebrità. In una serie di tatami, l'artista incorpora oggetti comuni trovati e media misti come la pittura, i tessuti, i souvenir dei suoi viaggi, la paglia e gli articoli che parlano insieme delle sue esperienze e dei suoi ricordi. Il suo uso di materiali di uso quotidiano, sia dalla natura che dalla cultura popolare, evoca una forma di Arte Povera contemporanea. In contrasto con la sua precedente opera d'arte prodotta attraverso processi digitalizzati, Scherer si impegna attualmente con materiali semplici e non elaborati.

 

Nella sua prima mostra con Cassina Projects, Primal, l'artista sviluppa ulteriormente dall'idea di intimità e forme innate di espressioni. Attraverso un arrangiamento di sculture in legno dai colori vibranti e dai colori vivaci, l'artista crea una narrazione più personale come mezzo per celebrare la vita stessa.

MOSTRE IN GALLERIA

Primal  Febbraio 22 - Aprle14, 2018
Cassina Projects, New York

MOSTRE ISTITUZIONALI

ONE FOR ALL | Yves Scherer : Honey Moon
Ottobre 03 - Novembre 08 2015
Swiss Institute of Contemporary Art, New York